Topic: Nuova traduzione del tutorial di Python  (Letto 267 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline RicPol

  • python sapiens sapiens
  • ******
  • Post: 3.138
  • Punti reputazione: 9
    • Mostra profilo
Nuova traduzione del tutorial di Python
« il: Maggio 24, 2020, 14:46 »
Mi ricordo di aver visto tempo fa in giro una traduzione italiana del tutorial... ma era molto vecchia, non aggiornata, adesso non la trovo neanche più. Forse era addirittura ancora per Python 2?...
Adesso però avevo bisogno di un testo italiano per un mio progetto... così mi sono messo a fare daccapo una traduzione nuova del tutorial, aggiornata e completa.

La traduzione è pubblicata qui https://pytutorial-it.readthedocs.io

La traduzione è fatta direttamente sui sorgenti rst della repository di Python: questo significa che, per esempio, tutti i link della versione originale funzionano allo stesso modo anche nella traduzione (sia lodato intersphinx per il miracolo). Inoltre, grazie a ReadTheDocs, è possibile scaricare anche le versioni Pdf e Epub.

In realtà ci sono tre versioni leggermente diverse: quella per la versione stabile, quella per la versione in pre-release (Python 3.9) e quella più aggiornata in assoluto che segue le ultime modifiche apportate alla repository di Python. Su ReadTheDocs è possibile selezionare quella che si preferisce. Tutte le versioni sono mantenute in sincrono con il testo inglese.

Per segnalare errori e problemi e magari anche contribuire (hai visto mai), aprite una issue sulla repository https://github.com/ricpol/pytutorial-it

Offline nuzzopippo

  • python neanderthalensis
  • ****
  • Post: 317
  • Punti reputazione: 0
    • Mostra profilo
Re:Nuova traduzione del tutorial di Python
« Risposta #1 il: Maggio 24, 2020, 18:00 »
Molto interessante

adesso non la trovo neanche più. Forse era addirittura ancora per Python 2?...
La versione "italiana" che trovai io circa 1.5 anni fa era per la versione 2.3.4, del 12/12/2004, mentre in inglese c'era per la versione 3.6.

Un grazie da parte mia per il Tuo lavoro, sarà certo molto utile ad un non-anglofono come me  :)

Ciao

Offline RicPol

  • python sapiens sapiens
  • ******
  • Post: 3.138
  • Punti reputazione: 9
    • Mostra profilo
Re:Nuova traduzione del tutorial di Python
« Risposta #2 il: Maggio 24, 2020, 19:06 »
sì anch'io mi ricordo vagamente una cosa del genere... era un po' un ferrovecchio, diciamo. Almeno adesso questa è più facile da tenere aggiornata... finché non mi passa la voglia (!)

Offline RicPol

  • python sapiens sapiens
  • ******
  • Post: 3.138
  • Punti reputazione: 9
    • Mostra profilo
Re:Nuova traduzione del tutorial di Python
« Risposta #3 il: Maggio 25, 2020, 18:52 »
Ho scritto un articolo di commento su questo lavoro... un po' di cose che ho pensato mentre traducevo il tutorial. Ovviamente io penso che valga la pena di leggerlo, altrimenti non l'avrei scritto!
https://pythoninwindows.blogspot.com/2020/05/il-tutorial-di-python-e-difficile.html

Offline nuzzopippo

  • python neanderthalensis
  • ****
  • Post: 317
  • Punti reputazione: 0
    • Mostra profilo
Re:Nuova traduzione del tutorial di Python
« Risposta #4 il: Maggio 26, 2020, 14:34 »
Ho scritto un articolo di commento su questo lavoro... un po' di cose che ho pensato mentre ...

Come sempre è stato un piacere leggerTi

... e come spesso succede, mi son fischiate le orecchie, vuoi per gli atteggiamenti da linuxaro (innati), vuoi per il "cargo cult" che, malgrado gli sforzi, sento di meritarmelo ogni tanto.

Che dire, il frutto del Tuo recente lavoro non lo ho ancora letto, poco tempo ed altre priorità, ma è in lista, facendo mente locale alla vecchia versione letta tempo fa devo dire che, se mantenuto lo "stile", hai ampiamente ragione : non è una lettura facile per un principiante proveniente dai correnti s.o.
Ricordo chiaramente che la veloce lettura fatta (cercavo di formarmi una quale idea) mi lasciò con molti interrogativi malgrado avessi già una notevole familiarità con la shell ed un certo retroterra, seppur scarso ... ma, per altro, non è che mi aspettassi chissà che da un centinaio di pagine su di un argomento così vasto e sfaccettato quale può essere un linguaggio di programmazione, principalmente se sfaccettato e "particolare" come è python, come sto tutt'ora (a fatica) scoprendo.

Condivisibili le Tue osservazioni, un po' tutte ... ma, poi, come Tu stesso affermi, in quel testo vi sono informazioni importanti anche se, forse, occorrerebbe qualcosa di più "didattico" e la didattica è un'arte anche più "difficile" della programmazione, temo che sia molto più difficoltoso "far capire" che "capire".