Topic: NameError: name [function] 'inserisci' is not defined  (Letto 187 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline antonio67

  • python unicellularis
  • *
  • Post: 9
  • Punti reputazione: 0
    • Mostra profilo
Re:NameError: name [function] 'inserisci' is not defined
« Risposta #15 il: Aprile 21, 2020, 12:46 »
niente paura , Lapsus Freudiano sto imparando "C" e "C++"  contemporaneamente a "Python3.8", so bene che Python e' un linguaggio scripting interpretato

Offline RicPol

  • python sapiens sapiens
  • ******
  • Post: 3.020
  • Punti reputazione: 9
    • Mostra profilo
Re:NameError: name [function] 'inserisci' is not defined
« Risposta #16 il: Aprile 21, 2020, 22:42 »
e quindi, chiaramente, il baco era che gcc non riconosce i nomi dei moduli quando gli fai processare uno script python.

Io però non capisco davvero perché ti limiti a tre linguaggi contemporaneamente. Dovresti seriamente studiare almeno anche Haskell, nel frattempo.

Offline nuzzopippo

  • python erectus
  • ***
  • Post: 228
  • Punti reputazione: 0
    • Mostra profilo
Re:NameError: name [function] 'inserisci' is not defined
« Risposta #17 il: Aprile 22, 2020, 11:10 »
niente paura , Lapsus Freudiano sto imparando "C" e "C++"  contemporaneamente a "Python3.8", so bene che Python e' un linguaggio scripting interpretato

Beh @antonio67, comprendo l'entusiasmo, è sempre una gran bella cosa ma non credi di mettere un po' troppa carne sul fuoco?

Stai parlando dello studio di TRE linguaggi di programmazione diversi contemporaneamente, una situazione
...ho letto un po' di cose , ma sono piu' confuso di prima e non so proprio da dove cominciare.
è una naturale conseguenza di una simile scelta.

Per altro son belle bestie di linguaggi, circa 30 anni fa dedicai al Kernigham & Ritchie un sei mesi buoni prima di rendermi conto di non essere io all'altezza del C e passare ad altro, non riesco ad immaginare come si possa studiarsi il "C", il "C++" (altra bella bestia) ed ancora un altro linguaggio contemporaneamente, adottano approcci tutto sommato diversificati, si rischia di "cucinare" un minestrone di concetti slegati tra loro.

Se posso darti un consiglio, scegline uno, ed uno soltanto, tra i tre, impara "bene" il linguaggio scelto e come utilizzarlo e solo quando sei certo di padroneggiarlo sufficientemente bene magari considera di vederne un altro.
Tale suggerimento non certo per frenare il Tuo entusiasmo ma perché sia incanalato razionalmente e non svanisca alle difficoltà (notevoli) cui potresti andare incontro tentando di "stra-fare".

Ciao